Autore Topic: Sasso Pisano - 28 settembre 2015  (Letto 1179 volte)

Teowrc

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Sasso Pisano - 28 settembre 2015
« il: 18 Ottobre, 2015, 19:41:39 »
--------------- CENTO PAESI TOSCANI -------------
Sasso Pisano

Buongiorno e ben ritrovati nella nostra rubrica.
Oggi andremo nella provincia di Pisa, alla scoperta di SASSO PISANO, frazione di Castelnuovo di Val di Cecina.
Situato a 487 metri di altitudine, conta circa 470 abitanti.
Il clima e' asciutto e temperato di tipo mediterraneo.
I primi insediamenti risalgono probabilmente ai Longobardi nel VII secolo.
La sua posizione certamente aveva numerosi vantaggi. Aveva una vista complessiva sulla vallata sottostante e sulla strada carrabile Populonia - Volterra, molte sorgenti di acqua e ricchi boschi. E si racconta anche che a quell'epoca la zona pianeggiante circostante l'abitato era una laguna di acque bollenti detta Troscia, che offriva un ulteriore difesa verso le incursioni da parte delle milizie straniere.
La struttura urbanistica del borgo mantiene il suo aspetto di rocca medievale, con il castello in posizione predominante alla sommità del colle e le mura perimetrali ancora in buono stato.
Adiacente alla Chiesa si trova un campanile medievale che ancora oggi scandisce il tempo, con rintocchi delle campane ogni 30 minuti.
E' situato vicino a Larderello, famoso per lo sfruttamento dei soffioni, e non tutti sanno che a Sasso Pisano queste manifestazioni sono ancora visibili in maniera naturale. La zona e' caratterizzata dalla fuoriuscita dei gas e di acque sulfuree, che conferiscono al paesaggio un carattere decisamente inconsueto, tanto che alcuni storici attribuiscono a questa zona l'ispirazione per l'ingresso degli inferi, descritto nella divina commedia di Dante Aligheri.
Nella storia del paese, proprio per questa caratteristica, fu molto importante la produzione di allume, zolfo e vetriolo.
Da visitare la frazione della Leccia, oggi completamente ristrutturata, nei cui pressi sorgeva un santuario dedicato alla Madonna del Latte. La leggenda racconta che le donne che non disponevano del latte per allattare i propri figli, si recassero in questa chiesa omaggiando la Madonna con un piccolo dono e bevendo l'acqua di questa fonte, e che presto ritornassero ad avere il latte.
Sempre nei pressi della Leccia è famoso il Santuario della Madonna del Libro , dove ancora oggi molte persone si rivolgono per ricevere le grazie.
Nei pressi della frazione, si innalza una antica torre di avvistamento chiamata "La Torraccia" e i resti di antiche mura e di un piccolo borgo adiacente.
Nei dintorni di Sasso Pisano vi sono anche numerose vasche naturali con acqua termale
che fin dal tempo degli Etruschi venivano utilizzare per curare i dolori ed i reumatismi. Ogni sorgente, a seconda di dove sgorga, possiede delle proprietà differenti. Da poco è stato riportato alla luce un complesso di impianti termali etruschi rimasto in uso fino al primo secolo a. C., abbandonato a causa di un evento sismico che lo aveva danneggiato.
Sotto la Chiesa parrocchiale si trova la Buca di San Rocco, una grotta naturale che si estende dallo sperone del colle fin quasi sotto la piazza della chiesa. Qui, si narra che sostò San Rocco per curare le piaghe con le acque sulfuree della "Troscia".
Il borgo di Sasso Pisano è avvolto da castagneti secolari, che si possono osservare percorrendo i molti sentieri naturalistici opportunamente segnalati.
Nei territori attorno al paese sono rinvenibili anche molti minerali, tra cui i cristalli di gesso e la sassolino, e una grande varieta' di fossili.

Se avete trovato di vostra utilità ed interesse il seguente articolo, vi saremo grati di ricevere un "MI PIACE", una "CONDIVISIONE" o una vostra "RECENSIONE" alla pagina Facebook, di nuovo grazie.

Michela

www.meteocampotizzoro.it
‪#‎meteocampotizzoro‬


Il paese - www.fototoscana.it


I vapori sulfurei


Le sorgenti termali - il fiume Cornia


Le grotte


Entrata nel centro storico


Santuario Madonna del libro


Fumarole a Sasso Pisano




Lavatoio di acqua termale


Sorgente di acqua termale


Parco delle Fumarole


I ritrovamenti delle terme etrusche


Sasso Pisano nel 1900


Sorgente di acqua termale


Le fumarole


Parco delle fumarole


Panorama