Autore Topic: Sassalbo - 27 agosto 2015  (Letto 2146 volte)

Teowrc

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Sassalbo - 27 agosto 2015
« il: 17 Ottobre, 2015, 19:55:36 »
___________ CENTO PAESI TOSCANI ___________
Sassalbo

Buongiorno e ben ritrovati alla scoperta dei bellissimi paesi Toscani.
Oggi parleremo di Sassalbo, frazione del comune di Fivizzano, provincia di Massa e Carrara.
Si trova a 863 mt di altitudine e contava circa 250 abitanti nel 2007.
Si trova nella valle attraversata dal torrente Rosaro, che nasce dallo splendido lago del Rosaro, che troviamo sulla vetta del monte sovrastante il paese.
Localizzata sotto i monti di confine fra la Lunigiana e l'Emilia Romagna, sullo sfondo delle foto vediamo i groppi di Camporaghena, che culminano nel monte Alto, 1904 mt.
Fa parte del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, e proprio a Sassalbo si trova la sede centrale.
I boschi sono composti prevalentemente da castagni secolari ( i prodotti a base di castagne sono la specialita' del paese) e quello che spicca nel paesaggio sono i numerosi giacimenti e affioramenti di gesso, da cui prende il nome Sassalbo, sasso bianco.
E' sorta probabilmente come luogo di scambio e di passaggio della Lunigiana fra il Tirreno e la Pianura Padana, attraverso il valico dell' Ospedalaccio (in antichita' qui si trovava un ospedale che accoglieva i pellegrini).
L'economia si basava essenzialmente sulla pastorizia e sullo scambio di prodotti come legna, carbone e ghiaccio.
In primavera la neve veniva compressa e raccolta sotto ripari di pietra, riuscendo cosi a mantenerla per tutta l'estate, per poi trasportarla in grosse lastre ai paesi centrali.
Si racconta che i tetti erano privi camini perche fu' costruita da un gruppo di pirati che non volevano farsi scoprire attraverso i fumi.
Purtroppo la storia evoca eventi disastrosi che hanno colpito il paese, che ogni volta fu ricostruito.
Nel 1400 Sassalbo sprofondo' per motivi geologici.
Nel 1843 una frana inghiotti' l'intero paese.
Nel 1920 fu distrutta da un terribile terremoto (si trova in zona sismica in prossimita' di una faglia)
Nel 1930 una voragine fece sparire parte del torrente Rosaro che riaffioro' a distanza di 5km.
Esiste ancora il campanile della chiesa costruita nel 1767 che rimase sotterrata dalla frana, e i resti della pavimentazione di un castello del 1200 che crollo' insieme al fianco della montagna.
Antiche leggende raccontano che qui siano nascosti antichi tesori, che nessuno ha mai cercato o rinvenuto.
Nel 2001 a Sassalbo si riversarono masse di appassionati di ufologia, perche' nel mese di giugno comparve per ore un oggetto cilindrico metallico sopra il cielo.
Nei giorni successivi furono avvistate anche numerose sfere luminose, lasciando nel paese un alone di mistero.
Per quanto riguarda il microclima, si tratta di un luogo molto piovoso perche esposto al libeccio, con le alte montagne che favoriscono il formarsi delle nubi. E' anche molto nevoso perche' esposto alle bufere di neve che arrivano dall' Emilia Romagna, anche se l'esposizione al sole ne favorisce un rapido scioglimento.
Da ricordare la nevicata del febbraio 2015 che porto circa un metro di neve in poco tempo isolando il paese e i suoi abitanti per giorni.
A sassalbo e' stato girato anche un film intitolato "Sassalbo provincia di Sidney" , di Luigi Faccini, che parla della storia di due carbonai e dell'emigrazione.

-----Michela----

Se avete trovato di vostra utilitą ed interesse il seguente articolo, vi saremo grati di ricevere un "MI PIACE" o una "CONDIVISIONE", grazie mille.
www.meteocampotizzoro.it
‪#‎meteocampotizzoro‬


tramedilunigiana.it


lunigianasostenibile.it


parks.it




terredilunigiana.com






La vetta del Monte Alto - luoghidasogno.altervista.org


La nevicata del 2010