Autore Topic: Casoli in Val di Lima - 22 agosto 2015  (Letto 1745 volte)

Teowrc

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Casoli in Val di Lima - 22 agosto 2015
« il: 17 Ottobre, 2015, 19:41:12 »
_________ CENTO PAESI TOSCANI _________
Casoli in Val di Lima

Buonasera e ben ritrovati alla scoperta dei borghi toscani. Oggi parleremo di Casoli in Val di Lima, splendido paese posizionato a 568m di altitudine, con circa 60 abitanti, nel comune di Bagni di Lucca.
Dal latino "casae", casa.
Il centro abitato si trova sulla sponda sinistra del torrente Lima, e la parte alta dove si trova il castello, è esposta a sud. Vi si accede attraverso la statale 12 dell' Abetone e del Brennero, attraversando il ponte Maggio. A Sud, sulla destra, si trova il Monte Prato Fiorito (1297mt) e a sinistra, la Penna di Lucchio. Bellissimo il panorama che si puo' godere dal paese, con la vista sul Balzo Nero e i paesi sottostanti. Esiste anche un piccolo lago, a 700mt, chiamato lago si S.Andrea, circondato da boschi di castagni. E' stata abitata sicuramente a partire dal Paleolitico medio da cacciatori e da nomadi della costa ligure, in base ai ritrovamenti di ossa e manufatti rinvenuti in Localita' Carbonera, che si trova poco piu' in basso di Casoli, che si insediarono nell'antica fortificazione della parte piu' alta e nelle numerose grotte che si trovano nel paese, usate ad oggi come cantine adiacenti alle abitazioni. Sono stati rinvenuti ceramiche, bronzi e monete appartenenti agli antichi Romani e vestigia e iscrizioni appartenenti a Goti e Longobardi. Il castello vero e proprio, di cui rimangono purtroppo solo le rovine, fu' costruito nel XII secolo quando il paese apparteneva a Lucca. Firenze nel 1337 tento' di conquistare il paese, ma si racconta che le truppe furono colte da un tremendo temporale e furono costrette a ritirarsi. Nel 1630 la terribile peste decimo' la popolazione, che si rifugiò ancora una volta nelle grotte per potersi proteggere dall'epidemia. Poco sotto le rovine del castello medioevale, si trovano manufatti di origine celtica, note sono le tre grandi pietre dalla forma particolare che fino a poco tempo fa' erano considerate come facenti parte di un antico luogo sacrificale. Recentemente invece si e' scoperto che introducendo dei bastoni nei buchi di una di queste pietre, al tramonto, le ombre si posizionano in punti precisi, per cui si e' capito che si trattava di un antico osservatorio astronomico, con una meridiana e un calendario, dove individuando il solstizio d'estate e il solstizio d'inverno si programmavano le semine e i raccolti. Alcune leggende narrano che in questo luogo le fate accoglievano i pellegrini stanchi che viaggiavano in direzione di Roma e Gerusalemme.
Alcuni personaggi noti che hanno avuto origine a Casoli: Francesco Puccini, poeta, detto Geremia da Casoli
e Biagio Puccini, pittore.
Michela

Se avete trovato di vostro interesse e gradimento questo articolo vi saremo grati di ricevere un "MI PIACE" o una "CONDIVISIONE", grazie mille!
www.meteocampotizzoro.it
‪#‎meteocampotizzoro‬




Foto di "Casoli Val Di Lima" pagina facebook


Torrente Lima




Foto di Arcangelo V


Foto di B&B La Margine