Autore Topic: Suvereto - 23 gennaio 2016  (Letto 1537 volte)

Teowrc

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Suvereto - 23 gennaio 2016
« il: 23 Gennaio, 2016, 21:10:05 »
-----CENTO PAESI TOSCANI------
Suvereto
Ben ritrovati cari amici, riparte dopo una breve pausa, la nostra rubrica dedicata ai borghi toscani.
Oggi ci spostiamo nella provincia di Livorno, per scoprire un altro paese dalle antiche radici: Suvereto.
Si trova su un colle nella parte più a sud della provincia, nella Val di Cornia , ed attualmente conta circa 3000 abitanti dislocati nel borgo, nelle frazioni e nelle campagne circostanti.
Il territorio della Val di Cornia risulta prevalentemente collinare nell'entroterra, insinuandosi fino alle colline metallifere con i suoi paesaggi spettacolari di boschi di sughere miste alla macchia mediterranea, olivi secolari e viti.
Include numerosi parchi archeologici e naturali, che è possibile visitare a piedi, a cavallo o in Mountain bike, offrendo panorami suggestivi.
Dal colle dove si trova Suvereto, che risale dalla valle del fiume Cornia , si gusta una vista mozzafiato sul mar Tirreno e sui golfi della costa.
Il suo nome ha origine proprio dai numerosi boschi di sughere della zona, dove il sughero veniva chiamato "suvero".
I primi abitanti di Suvereto furono le popolazioni che dopo il crollo dell'impero Romano si spostarono dalla costa alle alture interne, per proteggersi dai nemici provenienti dal mare.
Inizialmente era formato solo da baracche di legno ed una torre di avvistamento.
Solo nel medioevo si ebbe la vera espansione del borgo, e in quel periodo storico furono costruite le mura, i palazzi signorili e la Rocca nella parte più alta del colle. Grazie alla ricchezza del sottosuolo della Val di Cornia si poterono sfruttare le numerose miniere fin dai tempi antichi, insieme alle attività di caccia, l'allevamento e l'agricoltura facilitati dalla vicinanza del fiume.
Ad oggi il borgo mantiene le caratteristiche dell'epoca, con le mura che lo circondano e i suoi otto torrioni cilindrici.
Le case in pietra si dispongono ad anelli circolari seguendo i terrazzamenti del colle.
Le strade sono lastricate.
Di notevole interesse sono le chiesette medioevali, il palazzo comunale con il suo splendido loggiato e la torre della campana, la fontana degli angeli e le due porte di accesso, la porta di sopra e la porta di sotto. Spettacolare è la Rocca Aldobrandesca che ancora sovrasta il paese in tutta la sua maestosita'.
Vi lasciamo alle immagini che mostrano la bellezza di questo borgo.

Michela Consoloni

Se avete trovato di vostro gradimento il presente articolo vi saremo grati di un "mi piace" o una condivisione.
Vi ricordiamo che potrete trovare tutti i nostri articoli nel sito www.meteocampotizzoro.it


Il borgo e la Val di Cornia


Gli stretti vicoli e le case in pietra di Suvereto


La Rocca di Suvereto




La maestosa rocca di Suvereto








Una delle due porte di accesso al borgo




La torre dell'orologio




Il palazzo comunale


Una delle torri oggi adibita ad abitazione










La fontana degli angeli









La fontana degli angeli




Il loggiato del palazzo comunale