Autore Topic: Barberino Val d'Elsa - 16 dicembre 2015  (Letto 1494 volte)

Teowrc

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Barberino Val d'Elsa - 16 dicembre 2015
« il: 16 Dicembre, 2015, 12:33:51 »
----CENTO PAESI TOSCANI-----
Barberino Val d'Elsa

Buongiorno a tutti, oggi ci spostiamo in provincia di Firenze per farvi conoscere un altro bellissimo paese ricco di storia: Barberino Val d'Elsa.
Si trova sulle colline del Chianti, fra Firenze e Siena, nello spartiacque fra le valli dei fiumi Elsa e Pesa, un'area ricca di storia e leggende.
Il capoluogo si trova a 366 metri di altitudine, e il comune in totale comprende più di 4200 abitanti.
Abitata già in epoca etrusca, era un importante punto commerciale perché si trovava sulla via Cassia che collegava Firenze e Roma.
Anticamente divenne un centro fortificato come difesa di Firenze verso la vicina città di Semifonte, da sempre acerrima nemica dei fiorentini.
Ad oggi di Semifonte rimangono pochi ruderi, perché quando i fiorentini riuscirono a sconfiggerla, nel 1202, la resero completamente al suolo, e vietarono in quel colle la costruzione di qualsiasi edificio.
Barberino Val d'Elsa mantiene la tipica forma dei borghi medievali, con le mura ancora ben conservate, e le torri di difesa del tredicesimo secolo.
Gode di una splendida vista sulle colline del Chianti, coltivate con vigneti e oliveti, dove viene prodotto il famoso vino Chianti Classico Docg.
Il borgo ha due porte di ingresso, la porta fiorentina a nord e la porta senese a sud, e la strada che le collega, la via principale del paese, faceva parte della vecchia via Francigena.
Nel borgo troviamo vicoli stretti, le case torri, il Palazzo Pretorio e il Palazzo dei Podestà con gli stemmi dei casati, l'ospedale per i pellegrini costruito nel 1365, e la chiesa parrocchiale di S. Bartolomeo , oltre agli antichi palazzi con i loro splendidi portoni.
Interessanti anche i dintorni, con le sue frazioni, le chiese, i ruderi del castello di Semifonte e il "parco botanico del Chianti" a pochi km.
Un paese sicuramente da visitare in uno splendido contesto naturalistico.

Michela Consoloni
Se avete trovato di vostro gradimento il presente articolo vi saremo grati di un "mi piace" o una condivisione. Vi ricordiamo che potrete trovare tutti i nostri articoli sul forum all'indirizzowww.meteocampotizzoro.it







































« Ultima modifica: 16 Dicembre, 2015, 14:53:42 da Teowrc »