Autore Topic: Serravalle Pistoiese - 30 novembre 2015  (Letto 1483 volte)

Teowrc

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Serravalle Pistoiese - 30 novembre 2015
« il: 30 Novembre, 2015, 15:19:31 »
---- CENTO PAESI TOSCANI-----
Serravalle pistoiese

Buongiorno cari amici, oggi torneremo in provincia di Pistoia, per farvi conoscere un altro bellissimo borgo della nostra regione ; Serravalle pistoiese.
Posizionato nella valle a confine fra la piana di Firenze- Prato-Pistoia e la piana della Valdinievole, a 182 metri di altitudine, conta oggi oltre 11.000 abitanti dislocati nel territorio e nelle sue frazioni.
È adagiato sulle pendici del Montalbano, sull'ultimo poggio a ovest, ed è circondato da colline rigogliose che offrono scorci panoramici di rara bellezza.
Abitata probabilmente già da epoca etrusca, furono i romani a costruirvi il primo "castrum" come tappa di transito dalla variante nord ovest della via Cassia.
I bizantini successivamente vi edificarono chiese ed oratori, e persino un ospedale.
Questo indicò una maggior crescita demografica e una stabilizzazione nel territorio favorendo la civiltà cittadina e il commercio.
Nel 1107 Pistoia vi costruì il castello fortificato con le sue mura, per poter individuare da lì, coloro che provenivano dalla costa e dalla valdinievole, così che Serravalle divenne punto di accesso di merci e persone, che per poter entrare nel territorio di Pistoia dovevano passare dal borgo e pagare un dazio.
Il nome deriva infatti da "serrare" e " valle" indicando la valle chiusa, poiché il castello agiva come "serratura" del valico.
Guardando il paese spicca alla vista la torre del Barbarossa, che è alta 42 metri, costruita in pietra calcarea bianca.
Posizionata in un punto strategico sul colle, dalla sua cima si poteva controllare la vallata fino a Firenze e a Lucca, arrivando fino al mare.
Per cui si potevano individuare le truppe in avvicinamento già alcuni giorni in anticipo, e inviare segnalazioni luminose alle torri di Fucecchio e Monsummano alto.
La sua forma urbana odierna è allungata da est a ovest, con la via principale (via Roma) che collega la torre longobarda del Barbarossa alla rocca nuova di forma esagonale, costruita dai lucchesi nel 1302 per rafforzare e proteggere.
Attraversando il tratto fra le due rocche, troviamo la chiesa di s. Michele e quella di Santo Stefano, l'oratorio di San Rocco, di San Sebastiano e il palazzo dei Podestà.
Serravalle è stata contesa nei secoli passati fra i comuni di Lucca Pistoia e Firenze, e la sua storia è ricca di particolari, di complicate vicessitudini e di leggende.
Dopo le numerose battaglie, da presidio militare divenne un centro economico, che si sviluppò grazie alla coltivazione di viti e olivi sui terrazzamenti collinari.
Interessante è la festa medioevale con il palio dei rioni che si svolge nel mese di agosto.
Ad oggi, il colle è stato perforato per il passaggio dell'autostrada Firenze mare, con una galleria che passa proprio nella zona dell'antico pedaggio medioevale.

Michela Consoloni

Vi ricordiamo che potrete trovare tutti i nostri articoli della rubrica "CENTO PAESI" sul forum all'indirizzo www.meteocampotizzoro.it

Le foto presenti in questo articolo sono state tratte dal sito rete.comuni-italiani.it



























































« Ultima modifica: 30 Novembre, 2015, 17:40:50 da Teowrc »